Tag Archives: editoria

image_pdfimage_print

Leo Longanesi, il borghese conservatore

Leo Longanesi, il borghese conservatore

di Francesco Giubilei del 20/06/2016

Scrivere un libro su Leo Longanesi senza essere influenzati dalla biografia che Indro Montanelli e Marcello Staglieno gli dedicarono nel 1984, oltre che una carenza bibliografica, costituirebbe una grave mancanza nella comprensione del personaggio. Appurato il valore del libro di Montanelli e Staglieno e costatata la presenza di altri testi dedicati alla figura di Longanesi, è lecito domandarsi l’utilità di un’altra biografia sull’intellettuale romagnolo.

Continue reading

L’editore è (anche) un mestiere per giovani

L’editore è (anche) un mestiere per giovani

di Francesco Giubilei del 09/09/2015

Henry Beyle è indubbiamente una delle case editrici di progetto più interessanti nel panorama editoriale italiano, ho acquistato in varie fiere i loro libri di cui mi ha colpito, oltre all’attento lavoro di ricerca di testi scomparsi e dimenticati, la cura del “prodotto libro”. Non si può che ammirare e fare i complimenti a Vincenzo Campo per il proprio lavoro. Continue reading

Così il governo uccide librerie indipendenti e piccoli editori

Così il governo uccide librerie indipendenti e piccoli editori

di Francesco Giubilei del 16/03/2016

È raro che nel nostro paese vengano approvate leggi che favoriscano le librerie o gli editori indipendenti promuovendo il concetto di bibliodiversità che sta sempre più scomparendo.
Eppure la legge Levi del 2011 era stata realizzata in questa direzione ponendo un tetto massimo del 15% di sconto sul prezzo di copertina libri (salvo campagne promozionali degli editori) omologando la scontistica che potevano realizzare librerie di catena, supermercati, store online e librerie indipendenti.
Al tempo la legge era stata ribattezzata “anti Amazon”, il popolare sito di ecommerce era da poco arrivato nel nostro paese sconvolgendo il mercato con sconti che arrivavano al 40% infliggendo un colpo mortale non solo alle piccole librerie – peraltro già in crisi – ma mettendo in difficoltà anche le librerie di catena e gli altri store.
A causa dell’alta scontistica si era diffusa – soprattutto tra le grandi case editrici – la tendenza a pubblicare libri con un prezzo di copertina maggiorato.
La legge Levi andava così incontro sia alle piccole librerie sia agli editori indipendenti che avevano maggiori strumenti per competere con le grandi case editrici.
In questi giorni il governo sta lavorando al Disegno di Legge Concorrenza per favorire le liberalizzazioni in vari settori tra cui l’editoria. Se in alcuni ambiti, come il settore farmaceutico, le liberalizzazioni sono non solo auspicabili ma necessarie, appare assolutamente inopportuna l’abrogazione del tetto massimo sugli sconti imposto dalla Legge Levi.

Cristina-Giussani

Come fa giustamente notare Cristina Giussani, presidente del Sindacato Italiano Librai: “è un favore ad Amazon e a tutti quei gruppi che hanno le capacità economiche per vendere libri sottocosto e mettere fuori mercato, una volta per tutte, le librerie indipendenti e i piccoli editori”.
La bozza del decreto, come si apprende da un articolo pubblicato su Il Tempo: “prevede sia l’abolizione del prezzo imposto dall’editore, con possibili rincari, soprattutto sui libri di testo scolastici, sia l’eliminazione del tetto massimo del 15% di sconto applicabile sulla vendita di libri”.
È davvero necessaria una misura del genere in un momento di grande crisi e difficoltà per tutto il settore libraio ed editoriale?
Fonte: Cultora.it
 
© L’altro – Das Andere – Riproduzione riservata
Documento senza titolo Documento senza titolo

Scarica gratis






Seguici


Collaborazioni




Italia Sabauda

Finis Austriae

Arriva in Italia l’editore Amazon: così muore l’editoria?

Arriva in Italia l’editore Amazon: così muore l’editoria?

di Francesco Giubilei del 11/03/2015

Anche nel nostro paese nasce Amazon publishing, la divisione editoriale del colosso americano dell’ecommerce, martedì 3 novembre usciranno in italiano i primi otto libri già pubblicati negli Stati Uniti.
I primi titoli – disponibili a 9,99 euro in cartaceo e 4,99 euro in ebook – saranno in vendita solo attraverso la piattaforma Amazon e non verranno distribuiti in libreria.
Su La Lettura di domenica scorsa, Alessia Rastelli ha intervistato Alessandra Tavella editor e referente per l’Italia della divisione Amazon Publishing che ha svelato i progetti e le strategie del nuovo editore.

Continue reading