image_pdfimage_print

Retour d’Égypte. L’influenza dell’antico Egitto. Federico Bottigliengo

 

17 Febbraio 2018 – Libreria Rinascita (Piazza Roma n.7 – 63100 Ascoli Piceno)
Introduce: Valentina Galati
Modera: Giuseppe Baiocchi
Interviene: Federico Bottigliengo

 

Sabato 17-02-2018 si è svolto il 36°evento dell’associazione Das Andere. L’ospite – presentato dalla nuova vice-presidente dott.Valentina Galati e moderato dall’arch.Giuseppe Baiocchi -, è stato l’egittologo Federico Bottigliengo, già consulente scientifico per la società torinese Bolaffi e per il Museo Egizio di Torino. Il fenomeno dell’egittomania europea affonda le sue origini in epoche remote: basti pensare ai viaggi-studio dei sapienti greci a Menfi e a Eliopoli, e alla diffusione del culto di Iside, Serapide e Arpocrate nell’impero romano. L’immagine misterica e suggestiva dell’Egitto, quale patria della conoscenza divina e della magia, è riuscita a superare indenne il naufragio della civiltà antica per riemergere, sotto la lente a volte sfalsata dei testi classici, nella tradizione ermetica e alchemica rinascimentale di una élite composta da pochi sapienti e iniziati. Fu solo a fine Settecento, grazie alla campagna di Napoleone in Egitto e alla pubblicazione della monumentale Description de l’Égypte, che la terra dei faraoni entrò prepotentemente e diffusamente nella cultura europea, influenzandone, a tutti i livelli, diversi ambiti, quali la pittura, la scultura, l’architettura, gli arredi e la moda, fino ad arrivare, in età più recente, alla pubblicità e al cinema.

Documento senza titolo Documento senza titolo

Scarica gratis






Seguici


Collaborazioni