image_pdfimage_print

La conquista della ‘Mela d’oro’. Massimo Viglione

a cura di Stefano Scalella
23 Marzo 2019 – Libreria Rinascita – Piazza Roma n.7 – 63100 Ascoli Piceno
Introduce: Giuseppe Baiocchi
Interviene: Massimo Viglione
Interviene: Giovanni D’Ercole

 

Sabato 23-03-2019 è andato in scena il 47°incontro dell’associazione onlus Das Andere, il terzo del programma 2019 “Aristosophia”. L’evento ha incentrato la sua tematica sugli scontri di civiltà tra Islam Ottomano e Cristianità, correlato al titolo del saggio “La conquista della mela d’oro” edito da Solfanelli. L’incontro oltre alla presenza del vice-sindaco dott.ssa Donatella Ferretti, ha ospitato l’autore del libro prof.Massimo Viglione e il vescovo Mons.Giovanni D’Ercole. Davanti ad una sala gremita, il presidente arch.Giuseppe Baiocchi moderando l’incontro, ha fatto emergere 450 anni di storia politica, militare, economica e religiosa che ha visto milioni di morti da ambo gli schieramenti e centinaia di eccidi da parte islamica, come quello di Otranto. Seguendo il corso delle battaglie, Viglione partendo dalla conquista di Costantinopoli (1453), ha toccato la famosa battaglia di Lepanto (1571), fino all’Assedio di Vienna (1683), per poi concludere con la santa liberazione dei Balcani da parte del condottiero Amedeo di Savoia. Saggio l’intervento del vescovo Giovanni D’Ercole, il quale ha ammonito: “L’Europa oggi hanno smarrito la propria identità, sradicando il cristianesimo dai punti cardini della sua identità. Un popolo che perde quest’ultima, smarrisce le proprie radici e rischia di non riconoscersi più. La storia maestra di vita – afferma – deve farci ricordare degli errori commessi nel passato, e non farli riaccadere nuovamente.

Documento senza titolo Documento senza titolo

Scarica gratis






Seguici


Collaborazioni




Italia Sabauda

Finis Austriae